fbpx
Cittadella: Lunedì - Mercoledì - Venerdì 08 -22 | Martedì e Giovedì 07-22 | Sabato 09 - 14 | Domenica: da ottobre 9 -13 | San Martino di Lupari: Lunedì - Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì 08 -22
Chiamaci: 049 597 9264
Cittadella: Lunedì - Mercoledì - Venerdì 08 -22 | Martedì e Giovedì 07-22 | Sabato 09 - 14 | Domenica: da ottobre 9 -13 | San Martino di Lupari: Lunedì - Martedì - Mercoledì - Giovedì - Venerdì 08 -22
Chiamaci: 049 597 9264
Blog
  • Home Page
23
11
2020

Virabhadrasana II: forza, stabilità, luce

Scritto da Giada Tessari 0

Con questo articolo continuo con il presentarti alcune posizioni dello yoga in modo che tu possa svolgerle al meglio. Ogni asana contiene un messaggio per noi, mettendole assieme in una lezione perseguono uno scopo, un obiettivo. Ci saranno anche articoli con obiettivi specifici come: aiutare l’inizio della giornataaiutare il sonnodiminuire i fastidi del ciclo mestruale,…

Dopo aver trattato dettagliatamente la posizione del Guerriero 1, oggi vado a parlare della seconda posizione yoga dedicata al potente guerriero creato da Shiva: Virabhadrasana 2. Virabhadrasana II, chiamata anche la posizione del guerriero 2, fa parte di una serie di Asana ed è considerata una variante di Virabhadrasana, la posizione del guerriero. La posizione del guerriero 2 è ottima per rinforzare tante parti del corpo, come le gambe, la schiena, le spalle e le braccia. Inoltre è anche un ottimo asana per migliorare l’equilibrio del corpo.Il guerriero del praticante di yoga è un guerriero di pace, luce e amore. E’ un guerriero che combatte per realizzare il suo Dharma, la sua missione, ciò per cui è stato chiamato in questa vita. Ognuno di noi, attraverso la pratica, può coltivare in sé le qualità del guerriero, e comprendere e realizzare il proprio personalissimo Dharma, la propria missione. Lo scopo che rende ognuno di noi unico e insostituibile sulla terra. Fisicamente ed energeticamente la posizione del guerriero dona radicamento e stabilità, in particolare va a lavorare sulla nostra forza e la nostra determinazione, ci aiuta a trovare focus e quella chiarezza di visione che ci serve per trovare e svolgere il nostro compito.

Come eseguire

Anche Virabhadrasana II è una posizione asimmetrica da ripetere da entrambi i lati possibilmente con gli stessi tempi poiché oltre all’equilibrio fisico agiscono sulla parte Yin e Yang.

  • Per praticarla, devi prima praticare Virabhadrasana I.
  • Da Virabhadrasana I, ruota il piede posteriore in modo da formare un angolo di 90 gradi.
  • Abbassa le braccia mantenendo parallele al pavimento, una avanti, l’altra indietro, in linea tra loro alla stessa altezza delle spalle e i palmi rivolti verso il basso.
  • Mantieni la schiena ben dritta, la gamba posteriore distesa, la coscia contratta e le spalle rilassate.
  • Continua a respirare regolarmente poi torna lentamente alla posizione iniziale.
Consigli

 

La pratica perfetta della posizione del guerriero 2 richiede concentrazione su varie zone del corpo e su vari allineamenti. Tieni in mente i seguenti consigli se vuoi migliorare la tua pratica.

  • Non solo in questa posizione, ma in tutti gli asana in piedi, lavora sempre prima sulla parte bassa del corpo e rendila stabile. Solo una volta che sei ben radicato a terra puoi focalizzarti sulla parte superiore del corpo.
  • Assicurati che il ginocchio piegato sia allineato con la caviglia. Non permettere mai al ginocchio di andare oltre la caviglia in quanto potresti iperestendere i legamenti del ginocchio stesso.
  • Tieni lo sguardo fisso in un punto, questo ti aiuta tantissimo con l’equilibrio.
  • Cerca di distribuire il peso su tutta la pianta del piede di fronte.
  • Ricordati di attivare gli addominali. Questo ti permette di proteggere la zona lombare della schiena.
  • Non inarcare le spalle, tienile morbide. Sopratutto le prime volte che esegui questo asana non tenerlo a lungo, piuttosto aumenta gradualmente il tempo.
Variazioni

In sostanza, la posizione yoga del guerriero 2 si può eseguire con due varianti:

  • diminuendo la distanza laterale tra le gambe: questo accorgimento, pensato per lo più per i principianti, rende l’asana meno impegnativo;
  • aumentando la distanza laterale tra le gambe: questa variazione, consigliata per gli yogi esperti, fa abbassare il centro della massa con la conseguente difficoltà di mantenere l’equilibrio e la postura corretta.
Benefici

La pratica di Virabhadrasana II saprà donarti profondi benefici psicofisici. Ecco quali:

  • Calma la mente e libera dallo stress.
  • Dona calma e tranquillità.
  • Aumenta la nostra forza fisica e mentale.
  • Allunga e rinforza i muscoli delle gambe, delle braccia, della schiena, delle anche e delle braccia.
  • Aumenta la capacità polmonare.
  • Migliora la respirazione.
  • Allieva i dolori della sciatalgia.
  • Migliora la postura e allevia la scoliosi.
  • Tonifica i muscoli addominali, riducendo il grasso in eccesso.
  • Massaggia e stimola il funzionamento degli organi interni.
  • Aumenta la resistenza del nostro corpo.
  • Stimola la digestione.
  • Migliora la circolazione.
  • Attiva il primo chakra e il quarto chakra.
  • Migliora la concentrazione e l’equilibrio.
  • Rende più focalizzati e più resilienti.
  • Toglie la rigidità dal collo, dalle spalle e dalla schiena.
Controindicazioni

Evita di praticare Virabhadrasana 2, posizione yoga del guerriero 2, se:

  • avverti forti dolori alle spalle, alle ginocchia o ai fianchi;
  • il tuo muscolo grande dorsale è accorciato;
  • il tuo muscolo psoas o muscolo retto femorale sono contratti o accorciati;
  • soffri di pressione alta.
Chakra attivato

Virabhadrasana attiva Manipura chakra, il terzo chakraAnahata charkra, il quarto chakra. Durante l’esecuzione dell’asana potresti avvertire un’espansione e attivazione dell’energia a questi livelli: coraggio, forza di volontà, intenzione di vivere con un cuore aperto.

In quali attività

Potrai eseguire questo asana in tutte le pratiche yoga: dall’Hatha yoga allo Yoga in volo, dal Flow Yoga allo Yoga con i bambini come pure nel corso Genitori e figli incontrano lo yoga. Vi aspetto a Cittadella e a San Martino di Lupari.