Lunedì - Mercoledì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì - Giovedì 07:00 - 22:00 | Sabato 09:00 - 18:00
Chiamaci: 049 597 9264
Lunedì - Mercoledì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì - Giovedì 07:00 - 22:00 | Sabato 09:00 - 18:00
Chiamaci: 049 597 9264
Blog
  • Home Page
25
01
2019

Regole nell’utilizzo dei trx

Scritto da Giada Tessari 0
Dedico questo breve articolo, dopo quello sulle posizioni base del lavoro in sospensione, a quanti praticano il lavoro in sospensione per presentarvi le tre regole base del lavoro in sospensione.
Primo principio: il principio dell’angolo. Ovvero: per aumentare o diminuire l’intensità del lavoro basta regolare l’angolo che il corpo forma con il pavimento avvicinando o allontanando i piedi dal punto di fissaggio.

Posizionare i piedi più vicino al punto di fissaggio per aumentare il livello di difficoltà.
Per rendere l’esercizio più facile, allontanarsi dal punto di fissaggio.

Secondo principio: principio di stabilità. Ovvero: cambiando la base di appoggio al suolo, cambia l’intensità dell’esercizio. La maggior parte degli esercizi in piedi sono più facili quando si aumenta la base di appoggio.

Mentre molti altri esercizi in piedi diventano più difficili se si diminuisce la base di appoggio. Ad esempio, si aumenta il livello di difficoltà in un chest press se i piedi sono vicini o se si mantiene l’appoggio su una sola gamba portando l’altra in avanti, indietro o lateralmente.

Terzo principio: principio del pendolo. Per i movimenti a terra, muovere i piedi lontano dal punto di ancoraggio aumenta la resistenza e intensifica l’impegno. Muovere i piedi verso il punto di ancoraggio o dietro il punto di ancoraggio diminuisce la resistenza e rende i movimenti più facili da eseguire.

 

Ora siete pronti: buon lavoro in sospensione con SSD WSPORT! E vi ricordiamo che potete scegliere, sia a Cittadella che a San Martino di Lupari, fra:

Come scegliere? Occhio alla scheda!