Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Blog
  • Home Page
06
09
2018

Principi posturali del Pilates in volo

Scritto da Giada Tessari 0

Quando si esegue una lezione di Pilates, dall’inizio dell’allenamento in tutte le proposte e variazioni degli esercizi, si seguono dei principi che vengono definiti “tradizionali”. Sono quelle guide all’allenamento che non solo definiscono una lezione di Pilates, ma che lo rendono anche funzionale alla vita quotidiana.

Di questi principi abbiamo già parlato nel precedente articolo “Principi del Pilates”, rivediamoli brevemente:

  • concentrazione,

  • controllo,

  • respirazione,

  • centralizzazione,

  • precisione,

  • fluidità,

  • rutina.

Accanto a questi principi, ve ne sono altri inerenti la postura, essi vanno ad integrare e, di conseguenza completare, i precedenti. I principi posturali del metodo sono:

  • posizione del bacino,

  • posizione della colonna (o raddrizzamento vertebrale),

  • posizione della gabbia toracica,

  • posizione del cingolo scapolare,

  • posizione del capo,

  • pavimento pelvico,

  • allineamento.

Tutto questo permane in tutte le varie tipologie di Pilates ma, in alcune, c’è la necessità di integrare con altri principi posturali, soprattutto nel Pilates in volo dove, il supporto dell’amaca, per essere sicuro ed efficace, deve seguire determinate regole. Vediamole.

  1. Posizione del polso. Quante volte ci si lamenta, lavorando in quadrupedia, del dolore al polso? Le cause possono essere di varia natura: problemi legamentosi dovuti ad ereditarietà, gravidanza, età, lavoro che innescano la famosa sindrome del “tunnel carpale”; oppure mancanza di allenamento nel mantenere la “posizione zero del polso”. Ecco perché, soprattutto nelle lezioni di Pilates in volo, molta attenzione verrà prestata anche al riscaldamento di questa importante articolazione con movimenti di flessione palmare, estensione dorsale, abduzione radiale e adduzione ulnare.

  2. Posizione del ginocchio. Quest’articolazione, meno mobile rispetto ad anca e caviglia, risente delle ripercussioni di queste articolazioni, come pure di tensioni alla zona lombare. E’ importante comprendere quindi come ginocchio, anca, caviglia e zona lombare sia fra di loro collegati percependo il lavoro in sinergia fra le varie articolazioni. Inoltre occorrerà prestare particolare attenzione agli allineamenti, a non forzare sulle ginocchia quando la caviglia è in appoggio sull’amaca, come pure a non iper estendere il ginocchio dell’arto al suolo.

  3. Posizione del piede. I nostri piedi sono un capolavoro dell’architettura e della biomeccanica: 26 ossa, 33 articolazioni, 114 legamenti e 20 muscoli! Perché tanto lavoro in così poco spazio, vi chiederete. Perché il piede presiede a:

    1. stabilizzare la stazione eretta, la propulsione ed il movimento;

    2. adattare la deambulazione al terreno, coordinandone la postura.

    Ecco perché un appoggio scorretto può essere causa di dolori come cefalea, sciatalgia, mal di schiena, algie alle gambe. Ecco perché, anche per il piede ed il suo appoggio, ci sono molti esercizi specifici.

Anche i bambini amano il Pilates in volo

Ma per quale motivo dovremmo aggiungere ai nostri allenamenti una lezione di Pilates in volo? Elenchiamoli brevemente:

  • decompressione discale,

  • miglioramento della circolazione linfatica,

  • aumento della flessibilità,

  • maggiore idratazione dei dischi intervertebrali,

  • rafforzamento del CORE su tutti i piani di lavoro e con appoggi instabili anche da posizione bipodalica (ovvero in piedi, quindi più vicina alla vita quotidiana rispetto al Pilates mat),

  • maggior rafforzamento della muscolatura degli arti inferiori e superiori rispetto ad altre tipologie di lavoro di Pilates,

  • approccio ad un allenamento cardiovascolare senza rischi,

  • aumento della consapevolezza del sé,

  • valorizzazione dell’autostima.

Quanti benefici! E’ il motivo per cui l’attività di Pilates in volo è attiva in entrambe le sedi: a Cittadella e anche a San Martino di Lupari.

Vi aspettiamo!