Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Blog
  • Home Page
10
09
2014
wellnessport-palestra-cittadella-san-martino-di-lupari-combattere-la-cellulite

combattere la cellulite

Scritto da Giada Tessari 0

La cellulite è un’alterazione del tessuto connettivo responsabile dello scambio di sostanze nutritive con le cellule e della depurazione di queste dalle scorie.

COME SI FORMA LA CELLULITE?

Al primo stadio: il plasma comincia a fuoriuscire dai capillari ristagnando tra le cellule e la pelle diventa più turgida.
Al secondo stadio: il tessuto connettivo assume una consistenza gelatinosa più marcata; la cute diventa più pastosa e la pelle flaccida.
Al terzo stadio: le cellule cominciano a produrre dei filamenti di collagene (fibroblasti) che vanno a costituire un reticolo attorno alle arterie, alle vene e alle cellule di grasso. Si formano i primi noduli, la pelle è fredda con aspetto di buccia d’arancia.
Al quarto stadio: i noduli diventano più grossi con completa alterazione della microcircolazione che impedisce il nutrimento dei tessuti. La pelle perde elasticità e diventa “a materasso”.

PERCHÉ SI FORMA LA CELLULITE?

I fattori predisponenti dove la cellulite può aggravarsi o svilupparsi possono essere la pubertà, la menopausa e la gravidanza oppure la tendenza ereditaria o genetica trasmessa da madre a figlia.
I fattori determinanti sono quelli che producono un rallentamento della circolazione per esempio: abiti troppo stretti o calzature inadatte, un significativo sovrappeso e i problemi circolatori.
I fattori scatenanti (tra cui alimentazione scorretta, scarsa attività motoria, respirazione insufficiente e stati di stress prolungati), oltre a favorire un rallentamento circolatorio, aumentano il tasso di scorie e di tossine.

COME COMPORTARSI PER EVITARE LA CELLULITE?

La lotta alla cellulite comincia a tavola.
Sono obbligatori alimenti freschi e sani, poco elaborati e con poco sale. Si devono preferire le carni bianche, il pesce, i legumi, la pasta e il pane integrale, olio extra vergine d’oliva, erbe aromatiche, miele e zucchero non raffinato. Sono da evitare gli insaccati, i cibi in scatola, la frutta sciroppata, lo strutto, il lardo, il cioccolato e il fumo.

Bisogna anche bere molta acqua o meglio, imparare a bere con costanza durante la giornata e a piccoli sorsi, ridurre il consumo di caffè, tè, vino. Via libera invece ai succhi di frutta freschi senza eccedere.
Evitare la vita sedentaria e dedicarsi ad una attività fisica in modo abituale e costante. È meglio preferire la bicicletta alla macchina e le scale all’ascensore.

Per quanto riguarda la biancheria meglio tessuti naturali ad alto potere di assorbenza come il cotone e la lana. Le tute da ginnastica devono essere traspiranti ed assorbenti per permettere la libertà di movimento.

Tutte le attività aerobiche e di tono sono utili, spazio quindi a Zumba Fitness, Zumba Toning e ai Balli Caraibici se ami il ballo e la musica. Scegli invece Gag, Walk, Spinning se preferisci qualcosa di meno coordinativo. E poi vai con lo Strike Zone, sia Class che Balance, senza dimenticare il Power Pump, il Total Body funzionale e Total Body Workout. Ricorda poi che un corpo sano ha una struttura portante sana ed una buona respirazione, quindi pratica anche  Yoga e Pilates o Postural.

Lo so, stai pensando che non hai tempo per tutto!
Dedicati 3 ore alla settimana di colore: rosso per l’aerobico, giallo per il tono, e verde per il respiro. Il tuo corpo e la tua mente ti ringrazieranno; meno tossine e più vita sana.