Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Lunedì - Venerdì 08:00 - 22:00 | Martedì e Giovedì dalle 6.00 | Sabato 09:00 - 18:00 | Domenica 09:00 - 13:00
Chiamaci: 049 597 9264
Blog
  • Home Page
05
03
2018

I BENEFICI DI CAMMINARE SCALZI

Scritto da Matteo Bozza 0

Molte volte non riusciamo a comprendere che il nostro corpo, con lo sviluppo della tecnologia e dei vari comfort che ci troviamo comunemente ad utilizzare, negli anni viene indebolito ed è decisamente più esposto ai rischi di una cattiva gestione della postura e funzione delle varie parti che lo compongono. In questo articolo però voglio concentrarmi nello specifico sui benefici della camminata a piedi nudi o con calzature minimali come il barefoot, parecchio utilizzate oggigiorno nell’allenamento funzionale negli ultimi anni. Riporto con interesse una mia lunga esperienza personale nel campo delle arti marziali. Fin da bambino ho cominciato la pratica di una delle discipline marziali più belle in assoluto, il Judo,che tra le altre cose basa il suo allenamento proprio su movimenti completamente liberi e privi di calzature. I piedi possiedono recettori e funzioni di stabilizzazione e percezione dell’ambiente incredibili, un supporto rigido come le scarpe, nonostante ci protegga inevitabilmente dalla natura del terreno che ci circonda,allo stesso tempo inibisce la nostra possibilità di utilizzarli al meglio.

Sopra una foto che esprime quanta energia, equilibrio e stabilità si possa raggiungere praticando discipline dove le calzature non sono presenti.

Camminare a piedi nudi soprattutto quando si ha la possibilità di farlo in terreni sicuri, come il pavimento di casa, piuttosto che in alcune palestre, esercita a dovere la muscolatura dei piedi, favorisce una distribuzione corretta del peso del corpo, aiuta a ritrovare il baricentro naturale e favorisce la traspirazione e la circolazione del sangue, fino a godere di un vero e proprio massaggio del piede molto benefico per via del contatto con il suolo. Non per tutti quella di decidere di camminare scalzi, anche solo di tanto in tanto tra le mura di casa, è una scelta facile. Infatti i piedi sono talvolta una delle parti del corpo di cui tendiamo a prenderci cura di meno quasi fino a dimenticarci della loro straordinaria importanza nel supportare il nostro corpo e nel permetterne i movimenti durante la giornata.

Possiamo riassumere così i principali benefici di camminare a piedi nudi:

1) Maggior equilibrio del corpo.
2) Muscolatura dei piedi più forte.
3) Recupero di una maggiore stabilità.
4) Miglioramento della circolazione delle gambe e riduzione dei gonfiori.
5) Miglioramento della postura.
6) Camminata a piedi scalzi come antistress naturale.
7) Stimolazione benefica della pianta dei piedi come nella
riflessologia plantare.

La scienza sta poi approfondendo alcuni ulteriori benefici del camminare a piedi nudi, che potrebbero riguardare soprattutto la riduzione dello stato di infiammazione dell’organismo e il controllo della pressione sanguigna, con particolare riferimento alla riduzione dell’ipertensione.

Giocherebbero un ruolo importante sia la stimolazione di determinati circuiti nervosi grazie al contatto con il suolo, sia la riscoperta del contatto con la Madre Terra sotto forma di stabilità e radicamento, non solo dal punto di vista fisico ma anche psicologico. Da qui deriverebbero anche i benefici antistress del camminare a piedi nudi, magari in un ambiente naturale rilassante. Anche nello Yoga o nel Pilates, inoltre, si conosce bene l’importanza della pratica a piedi nudi, che è sempre preferibile alla pratica con le calze, perché permette un appoggio completo del piede sul tappetino o sul pavimento e perché fa rinascere la consapevolezza dell’importanza del ruolo di tutte le dita dei piedi, una per una, per la nostra stabilità. Camminare a piedi nudi si può, ovviamente con le dovute attenzioni per evitare di ferirsi o di entrare a contatto con sostanze o oggetti indesiderati. Camminare scalzi in generale fa bene a tutti e possiamo provarci in ogni momento che desideriamo, magari quando ci troviamo in casa o quando passeggiamo su un bel prato, almeno per iniziare. Il consiglio è di cominciare a camminare scalzi di tanto in tanto per verificarne in prima persona i benefici.